venerdì 26 febbraio 2010

Un salto nel sixties garage # 1: The Seeds

.
.
.
.
.
The Seeds (1966) & A Web Of Sound (1966) unico download
.
Iniziamo dalla fomazione originale : Sky Saxon - voce, basso; Jan Savage - chitarra; Rick Andridge - batteria; Daryl Hooper - organo. La band di Sky Saxon (alias di Richard Marsh) nota al mondo garage per l'anthem ''Pushin Too Hard'' è uno dei gruppi più importanti (se non il più importante) dell'intera scena losangelina dei mid sixties. Richard Marsh (tra l'altro scomparso da poco, il 25 Giugno scorso ad Austin, in Texas) è nativo di Salt Lake City (1937), ma molto givane si sposta a Los Angeles dove, dopo un lungo girovagare attraverso piccole bands riesce finalmente a formare i Seeds. Nell'estate del 1966, dopo qualche singolo, esce la già citata ''Pushin Too Hard'' che diventerà un successo, spalancando ai Seeds la possibilità di incidere il loro primo notevolissimo, omonimo album. Il gruppo è immediatamente popolare, Saxon/Marsh che si diverte talvolta a firmarsi anche Marcus Tybalt è una piccola star. E così verso la fine dello stesso anno esce anche il loro secondo disco: ''A Web Of Sound'' è un'altro notevole album, impreziosito dalla lunga ipnotica suite ''Up In Her Room''. Il suono duro e grintoso di ''Pushin Too Hard'', la bellezza di ''Can't Seem To Make You Mine'', fanno comunque del primo album il classico di sempre. Comunque nel download i due dischi sonno raccolti in un unico zip, a disposizione di chi volesse calari nel magico mondo di questa band straordinaria.
.

Nessun commento:

Posta un commento